fbpx

Contenitori per il riciclaggio: colori e tipi

Contenedores de reciclaje explicados como nunca antes

Il riciclaggio sta diventando sempre più importante in tutto il mondo. Per questo motivo dobbiamo lavorare per allontanare i dubbi – che ancora permangono – su quali tipi di rifiuti debbano essere smaltiti nei contenitori per il riciclaggio.

L’obiettivo dell’utilizzo dei contenitori per il riciclaggio è quello di suddividere, nel modo più ideale possibile, i rifiuti provenienti da ognuno di noi.

Inoltre, contribuiscono all’eliminazione delle discariche, cercano di evitare che i rifiuti raggiungano i corpi idrici, come i mari e i laghi, e preservano le risorse naturali, migliorando la nostra qualità di vita.

Secondo Ecoembes, un’organizzazione ambientale spagnola, il 99% degli spagnoli ha accesso alla raccolta differenziata con un contenitore ogni 100 metri. Nonostante ciò, non tutti sanno come utilizzare i contenitori per il riciclaggio.

Ogni contenitore è identificato da un colore e ogni colore indica il tipo di materiale da smaltire.

Si tratta di un sistema molto pratico che permette, se possibile, di riutilizzare la materia prima e contribuisce a preservare l’ambiente

Se avete domande, continuate a leggere per uscirne e capire come funziona il sistema.

Tipi di contenitori per il riciclaggio che si possono trovare per strada

Tipos de contenedores de reciclaje

I principali tipi di contenitori esistenti sono:

  • Contenitore di carico: sono i contenitori più comuni. I rifiuti vengono gettati nell’apertura del contenitore e quando il camion della nettezza urbana passa, svuota il contenitore.
  • Contenitore per igloo: sono arrotondati e vengono utilizzati per i rifiuti di vetro, anche se a volte vengono utilizzati per il resto dei rifiuti.
  • Contenitore sotterraneo: I contenitori si trovano nel sottosuolo e solo l’ingresso del contenitore è lasciato in superficie per scaricare i rifiuti.
  • Contenitori per l’insaccamento: sono contenitori che vengono collocati in aree di difficile accesso. I rifiuti vengono gettati nel sacco all’interno del contenitore e quando non hanno più capacità, vengono portati fuori e portati nel camion della spazzatura.
  • Contenitore di raccolta pneumatica: i rifiuti vengono gettati nei contenitori della spazzatura, ma vengono svuotati attraverso un tubo sotterraneo che porta i rifiuti, da dove vengono gettati, a una stazione centrale. Di solito sono utilizzati in zone frequentate da molte persone.

Ogni rifiuto ha il suo contenitore

Cada residuo tiene su contenedor

Come si legge, ogni pezzo di rifiuto va in un contenitore specifico. Dobbiamo rispettarlo per non generare inconvenienti nell’intero sistema di raccolta e classificazione dei rifiuti.

I contenitori hanno colori che identificano il tipo di rifiuti a cui appartengono, in modo che alcuni materiali possano essere riciclati.

Qui sotto, vedrete qual è il significato di ciascuno di questi colori.

Contenitore per il riciclaggio ecologico

I rifiuti di vetro vengono inseriti nel contenitore verde, indipendentemente dal fatto che si tratti di bottiglie, barattoli o vasetti. È importante che, prima di lanciare oggetti di vetro, ci si assicuri che nessuno sia fatto di vetro, è una confusione che spesso accade.

Il vetro è un materiale che può essere riutilizzato più volte, se trattato correttamente.

Dopo essere stato raccolto da ogni contenitore, il vetro di scarto passa attraverso un processo di frantumazione e pulizia profonda per essere riutilizzato in qualche fabbrica.

Contenitore blu

Sono i contenitori in cui vengono depositati tutti i rifiuti di carta o cartone

Un rifiuto che crea confusione è il tetrabrik, la gente di solito lo deposita nel contenitore blu, ma va nel contenitore giallo, perché tra i suoi componenti c’è la plastica.

Altri rifiuti come tovaglioli, carta igienica e pannolini usati dovrebbero andare nel contenitore marrone, dove vengono depositati i rifiuti organici.

La carta raccolta in ogni contenitore blu viene portata negli impianti dove viene ordinata per tipo, pulita e pressata sotto forma di balle.

Il processo si conclude con il trasferimento agli impianti di recupero della carta, dove vengono trasformati in nuovi oggetti di carta o cartone.

Rosso

Questo contenitore contiene rifiuti pericolosi o tossici, come rifiuti ospedalieri, aerosol o prodotti tecnologici.

Dal momento che questi contenitori trattano questo tipo di rifiuti, non è comune ottenerli su larga scala nelle aree urbane.

Contenitore marrone per il riciclaggio

Si tratta di una divisione creata dal contenitore grigio dei rifiuti, e funziona per i rifiuti organici.

I rifiuti organici vengono utilizzati per produrre compost e fertilizzanti per le piante. Pertanto, in questo contenitore devono essere conservati solo alimenti usati, conchiglie e tovaglioli.

Contenitore giallo

In questo contenitore sono collocati contenitori di plastica, metallo e tetra mattoni

Anche se si tratta di un contenitore in cui vengono depositati oggetti di plastica, è sbagliato buttare via giocattoli e altri oggetti di plastica che vengono utilizzati quotidianamente.

Questi materiali altri materiali nella loro composizione. Per questo tipo di rifiuti c’è il contenitore grigio.

Tutti i contenitori che vengono raccolti dai contenitori gialli vengono portati agli impianti di selezione per separarli, lavarli e poi consegnarli alle industrie che li riciclano.

Contenitore arancione

In questo contenitore, l’olio già utilizzato per la cottura viene scartato. Per gettarlo via, bisogna versare l’olio in un barattolo e poi metterlo in questi contenitori per il riciclaggio.

L’olio di scarto viene portato nelle fabbriche che producono biodiesel.

Nelle fabbriche, l’olio che raccolgono dai contenitori passa attraverso un processo in cui vengono rimossi additivi, acqua, metalli e rifiuti alimentari.

Dopodiché c’è una sorta di base lubrificante che serve a creare asfalto, biodiesel, asfalto stradale, inchiostro, tessuti impermeabilizzanti e persino vernici.

L’olio riciclato non dovrebbe essere usato per il consumo umano, a causa dell’alto contenuto di sostanze chimiche che sono state usate per pulirlo.

Contenitore grigio

Viene utilizzato per i rifiuti che non hanno altra forma di utilizzo, cioè i rifiuti domestici e i rifiuti non smaltibili in altri contenitori.

Anche se questo contenitore non ha una serie di prodotti che dovrebbero essere smaltiti in esso, si dovrebbe evitare di buttare la spazzatura perché non si sa quale sia l’uso di ciascuno di essi.

Altri tipi di contenitori per il riciclaggio

Otros tipos de contenedores de reciclaje

I contenitori speciali, a differenza dei normali contenitori per il riciclaggio, sono responsabili di un tipo specifico di prodotto da riutilizzare o da trattare a seconda dei materiali con cui sono realizzati. Questi sono:

  • Contenitori per medicinali: In questi contenitori vengono introdotti tutti i medicinali scaduti o non utilizzati. Anche le scatole, i blister, gli imballaggi e i foglietti illustrativi medici vengono scartati.
  • Contenitori per abiti: sono collocati da organizzazioni caritatevoli per raccogliere vestiti e scarpe da donare a persone con risorse limitate.
  • Contenitori per batterie: appositamente progettati per lo smaltimento di batterie e piccole batterie, che sono molto inquinanti a causa dei composti chimici che le fanno funzionare.

Punti puliti in Spagna

Puntos limpios en España

Sono luoghi speciali che di solito si trovano fuori dalle città, la cui funzione è quella di stoccare gratuitamente i rifiuti che non vengono gettati nei contenitori a causa delle loro dimensioni, dei loro componenti o perché tossici.

Una volta nei punti puliti, i rifiuti vengono separati in quattro tipi di rifiuti per dar loro un trattamento speciale.

I punti puliti ricevono i seguenti prodotti:

  • Rifiuti elettronici: sono quegli apparecchi che funzionano a batterie o elettricità, e portano sempre il simbolo che non devono essere smaltiti in un normale contenitore per rifiuti.
  • Rifiuti da costruzione e demolizione: materiali come mattoni, cemento o macerie che non cambiano fisicamente, ma sono materiali molto pesanti per i container.
  • Rifiuti tossici e pericolosi: sono i prodotti che sono stati fabbricati nelle industrie e hanno un’elevata quantità di sostanze chimiche nella loro composizione. Ai fini della separazione, la sostanza e il contenitore in cui è stata contenuta sono considerati rifiuti tossici.

I prodotti Greenuso

Productos de Greenuso

Nel nostro negozio online troverete una vasta gamma di prodotti ecologici: biodegradabili, compostabili, riutilizzabili e riciclabili.

A seconda del materiale e del tipo di utilizzo che si intende dare loro, la raccomandazione è quella di smaltirli nel contenitore progettato per quel tipo di materiale.

In questo modo, i materiali ecologici, come le stoviglie biodegradabili, potranno andare nel contenitore dei prodotti biologici, in quanto scompariranno senza fare alcun danno.

Ricordate che, come cittadini, abbiamo la responsabilità di promuovere la corretta gestione dei nostri rifiuti. Solo in questo modo è possibile garantire che i processi si svolgano nel modo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *