fbpx

Piastre biodegradabili per ridurre i rifiuti

platos biodegradables

Volete prendervi cura dell ‘ambiente e non sapete come fare? Dovreste usare piatti biodegradabili o ecologici. Questi utensili sono un’ottima alternativa per l’utilizzo in tutti i tipi di eventi, riducendo al contempo l’inquinamento ambientale. Se volete saperne di più su questo tipo di piatti, a Greenuso abbiamo preparato questa voce in modo che sappiate quali sono i suoi vantaggi e come potete farlo

Piatti biodegradabili, un’alternativa sostenibile!

I piatti biodegradabili sono realizzati con materie prime biologiche come cellulosa, banana, olio di soia, semi di avocado, ecc. Questi prodotti si decompongono nell’ambiente senza danneggiarlo, in quanto diventano fertilizzanti. In altre parole, un ciclo di vita che non inquina e impedisce la produzione di rifiuti. platos biodegradables Come abbiamo già detto, questo tipo di materiale biodegradabile ha un impatto minimo sull’ambiente. La plastica a sua volta può impiegare molti anni per scomparire, inoltre inquina, causando gravi problemi all’ambiente.

Di cosa sono fatti i piatti biodegradabili?

Ci sono diverse opzioni di materiali organici per realizzare piatti biodegradabili, tra le più utilizzate ci sono

Piatti biologici a base di canna da zucchero

I piatti fatti con fibra di zucchero o bagassa hanno un breve periodo di decomposizione, in quanto cadono a pezzi in soli due mesi, ma questo non significa che siano di scarsa qualità. Al contrario, hanno una finitura liscia e resistente e sono adatti per l’uso nel microonde e nel congelatore.

Piatti a base di polpa di grano

La polpa di grano è un’ottima opzione ecologica, perché sfruttiamo la parte eccedente del grano per riutilizzarla in qualcosa di molto produttivo, come un piatto. È un modo per dare una nuova vita al vegetale. Questi piatti a base di polpa di grano possono resistere da -25 gradi a 170 gradi, quindi possono essere congelati e messi nel microonde.

Piatti in foglia di palma

La foglia di palma è oggi ampiamente utilizzata per la preparazione di piatti. È senza dubbio un materiale eccellente per realizzare una collezione di piatti molto elegante ed ecologica. Possono essere messi in microonde e forni senza paura di bruciarsi o sciogliersi. I piatti in foglia di palma, se lavati e curati bene, possono essere riutilizzati.
>  Tiglio: vantaggi e proprietà che vi sorprenderanno

Semi di avocado

Molte aziende hanno creato piatti a base di semi di avocado, che rappresentano bellissimi disegni. La cosa migliore è che questo tipo di alternative sono di un unico uso e quando lo si scarta in modo naturale tornerà alla natura come fertilizzante o compost.

Vantaggi dell’utilizzo di stoviglie biodegradabili

Il principale vantaggio dei piatti biodegradabili è la cura che offriamo all’ambiente e al pianeta utilizzando questo tipo di prodotto. In questo modo stiamo facendo la nostra parte per un mondo più pulito. Inoltre, l’uso di questo tipo di piatto ha altri vantaggi:
  • L’utilizzo di questi tipi di piatti diminuirà i rifiuti inquinanti, promuovendo al contempo uno stile di vita che rafforza la cura dell’ambiente.
  • Non solo sono essenziali perché si degradano in meno tempo, ma anche perché sono realizzati con materiali naturali, poiché sono privi di residui tossici che possono danneggiare la nostra salute.
  • Con l’utilizzo di piastre biodegradabili monouso a casa, ci stiamo muovendo verso una migliore cura del pianeta. Questo tipo di azione rappresenta non solo la produzione di meno rifiuti, ma anche parte della conservazione di animali e piante.
  • Non solo si ottengono piatti, oggi esiste una varietà di stoviglie biodegradabili, come bicchieri, contenitori per alimenti, posate, così come piatti di diverse dimensioni, ecc.
  • Utilizzando piatti biodegradabili ci sbarazziamo della loro pulizia. È un grande sollievo, soprattutto dopo aver goduto di una festa. Tutto quello che dobbiamo fare è raccoglierli e gettarli in un sacco della spazzatura compostabile.
  • Un altro grande vantaggio è il suo costo, perché è più economico rispetto ad altri tipi di piatti, come la porcellana o il vetro.
  • Inoltre, le piastre biodegradabili sono facili da maneggiare e trasportare, perché sono leggere e compatte, ideali per il campeggio o per i picnic.
>  Coltivazione idroponica: vi raccontiamo i segreti di questa tecnica

Come realizzare piatti biodegradabili?

Ci sono molti modi per realizzare i vostri piatti biodegradabili, qui vi mostreremo passo dopo passo come realizzare piatti biodegradabili Un’ottima ricetta per realizzare i propri piatti biodegradabili a casa ha come materia prima principale l’amido di mais. È possibile utilizzare anche l’amido o l’amido di mais.

Ingredienti

Tra gli ingredienti che dovreste avere a portata di mano ci sono
  • 30 gr di amido di mais
  • Acqua
  • Aceto
  • Glicerina

Preparazione

Aggiungere un cucchiaio di amido di mais in una ciotola e mescolare uniformemente con quattro cucchiai d’acqua fino a quando l’amido non è completamente sciolto. Aggiungere un cucchiaio di glicerina e un cucchiaio di aceto alla miscela e mescolare di nuovo. Una volta che avete la miscela, riscaldatela a fuoco basso mentre mescolate, usando un cucchiaio antiaderente che non conduce il calore o un cucchiaio di legno. Eseguire questo processo fino ad ottenere una massa spessa senza grumi e togliere dal fuoco. Durante questo processo, occorre fare attenzione che il liquido non evapori. Una volta che la pasta è pronta, scegliete un luogo fresco per lasciarla asciugare, è importante farlo su una superficie antiaderente per garantire che possa essere facilmente rimossa una volta asciutta. Quando la pasta si sarà raffreddata, potrete dare alla pasta la forma finale che desiderate. Non aspettate che la miscela sia completamente fredda, perché allora sarà molto difficile cambiarne la forma. Dopo averlo modellato, potete lasciarlo in un luogo asciutto e lontano da ogni pericolo per due o tre giorni, il che è necessario per farlo asciugare completamente. Se iniziate a usare le piastre biodegradabili, contribuirete alla cura soddisfacente collettiva e globale del nostro pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *