fbpx

Passo dopo passo: come fare il compost a casa

cómo-hacer-compost-casero-portada

Noi di Greenuso siamo ansiosi di dirvi come fare il vostro concime domestico per fertilizzare la terra in modo ecologico, naturale e organico. Questo renderà il vostro raccolto ancora più sano.

Se non volete perdervi i dettagli, continuate a leggere!

Il concime per la casa: sapete cos’è?

Il compost è un concime organico naturale al 100% ricco di sostanze nutritive, minerali e microrganismi che potete usare come terreno per fertilizzare le piante del vostro giardino, frutteto o vivaio.

Il compost organico domestico ha origine dalla decomposizione controllata di materiali biodegradabili che si possono produrre quotidianamente in casa. Questi includono erba, foglie secche, avanzi di frutta e verdura crude, gusci d’uovo e altro ancora.

Alcune ricerche hanno rivelato che circa il 40% dei rifiuti domestici è costituito da materiale organico. Pertanto, se si evita di buttare via tutto, si può fare il concime per la casa e ridurre l’inquinamento dell’acqua e del suolo.

A cosa serve il compostaggio domestico?

In breve, il compost biologico per uso domestico serve ad aumentare le proprietà nutrizionali del terreno. Questo è possibile perché fornisce macronutrienti come azoto, potassio e fosforo.

Il compostaggio dà vita al terreno e per ovvie ragioni fornisce tutte le sostanze nutritive necessarie per garantire una crescita ancora più sana delle piante. Infatti, a differenza del letame, il compost non emette odori sgradevoli.

Con un compost potrete trovare un senso utile ai residui del vostro giardino, del vostro orto o della vostra cucina. In questo modo, diventa un’alternativa efficace per ridurre il livello dei rifiuti e combattere l’inquinamento globale.

Tipi di compost organico

Ecco alcuni modi per fare il compost biologico a casa. Fate attenzione, perché questa sarà la vostra occasione per scoprire quale compost è più adatto a voi:

Compostaggio organico di base

È il concime più facile da fare in casa, quindi non è necessario essere uno specialista per farlo bene. È sufficiente ammassare diversi strati di materiale organico in un contenitore o anche all’aperto.

Compost in pila o contenitore

È altrettanto semplice! Per concepirlo, bisogna impilare diversi strati di materiale organico in un contenitore abbastanza grande. Qualche mese dopo, se garantite condizioni di umidità ottimali avrete il vostro concime organico per la casa.

Compost all’aperto

Questo compostaggio può essere fatto facilmente creando una montagna di materiale organico nel terreno. Basta alternare gli strati di materiali secchi e umidi per accelerare l’intero processo. Dovrete anche capovolgerlo periodicamente.

Compostaggio con fondi di caffè

Si può anche fare il compost con i fondi di caffè in modo molto semplice. Questo perché i fondi di caffè si decompongono rapidamente e forniscono molti componenti nutrizionali.

AVI-Composting

Per questo tipo di compostaggio si dovrebbero usare uccelli come i polli, in quanto accelerano l’intero processo di compostaggio biologico e danno anche le uova. Tuttavia, è necessario nutrirli molto bene.

cómo-hacer-compost-casero-cuerpo

Come fare il compost fatto in casa passo dopo passo

Ci sono molte ricette per fare il compost a casa, ma alla fine abbiamo deciso di farne una che si può fare facilmente e più velocemente di quanto si pensava.

1. Preparare il compost

È essenziale avere una compostiera ben condizionata se si vuole che il mix sia un successo. Vi spiegheremo meglio come creare la vostra compostiera domestica in semplici passi:

  1. Per costruirlo si può riciclare quasi tutti i contenitori, le cassette di legno o anche la vecchia grande fioriera.
  2. Se decidete di usare una pentola o una scatola di plastica, fate dei piccoli fori nella base.
  3. Assicurarsi che il contenitore utilizzato non sia a diretto contatto con il pavimento.
  4. Una volta che la scatola è pronta, il primo strato da aggiungere deve essere terra.
  5. Il secondo strato dovrebbe essere fatto di materiali secchi come paglia, detriti di rami, foglie secche o segatura.

2. Aggiungere i rifiuti organici

I primi strati del compost devono essere asciutti, perché in questo modo si evita che il fondo del compost marcisca e danneggi la miscela. Una volta terminato questo primo passo, procedere all’aggiunta degli altri materiali organici:

  1. Ora che avete più libertà di aggiungere altri prodotti biologici, iniziate con bucce di verdura e frutta, fondi di caffè, gusci d’uovo e altro ancora.
  2. Aggiungere diversi prodotti organici o rifiuti a strati.
  3. Cercate di intercalare tra lo strato umido e quello secco se volete ottenere quell’equilibrio ottimale che il vostro compost domestico deve essere di alta qualità.

3. Innaffiare il compost

Il livello di umidità del compost domestico deve essere mantenuto tra il 40 e il 60% circa. Per compiere questo compito coscienziosamente, guardate cosa dovete fare:

  1. Innaffiatelo spesso con un po’ d’acqua, ma senza allagare il contenitore.
  2. Assicuratevi che l’umidità penetri in tutti gli strati che avete aggiunto al vostro compostaggio.
  3. Evitare di innaffiare eccessivamente la scatola poiché la decomposizione dei rifiuti organici genera molto liquido.
  4. Assicuratevi che la vostra compostiera abbia un qualche modo di raccogliere i liquidi in eccesso. Questo può essere fatto intercalando materiali secchi come foglie secche, erba secca, segatura o giornali tritati.
  5. Tenete il vostro compost coperto per evitare che si secchi.

Infine, se avete intenzione di fare il concime per la casa con gli scarti della cucina e nient’altro, non avrete bisogno di innaffiarlo spesso, perché questi materiali organici tendono ad essere molto bagnati.

Ora che sapete come fare il vostro concime domestico, siete pronti per iniziare a coltivare le colture biologiche che avete in casa. Ve la sentite di farlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *