fbpx

Fotografare meglio il cibo – Corso rapido

La fotografia gastronomica consiste nell’attirare l’attenzione della gente attraverso immagini di piatti tipici. Oltre ad attrarre, cerca di impressionare mostrando le texture, i volumi e i colori che gli elementi di qualsiasi piatto hanno.

Oggi, con il boom dei social network e del social marketing, l’immagine ha assunto un’altra dimensione e la fotografia gastronomica è a un livello molto più alto di un tempo.

In questo post ripercorreremo la teoria della fotografia gastronomica, vi daremo i migliori consigli e trucchi per scattare foto da sogno di ogni delizioso piatto che posate davanti alla vostra macchina fotografica.

Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli imprenditori della fotografia o della gastronomia a scoprire come vendere un piatto di cibo attraverso un’immagine che comunichi e risvegli il desiderio di mangiare.

Fotografia alimentare: il primo morso è con gli occhi

Fotografía de comida: El primer mordisco es con los ojos

È noto il potere che ha una buona immagine, per questo le aziende dedicate ai ristoranti e agli hotel prestano molta attenzione a catturare l’essenza dei loro pasti con una buona foto.

Il primo boccone che diamo ai vostri piatti è quando vediamo le immagini di qualsiasi promo, menu o brochure che promuove il consumo di un determinato piatto o alimento.

Pertanto, è importante che padroneggiate questa tecnica. Come fotografo, amplierete il vostro portafoglio di servizi, come imprenditore alimentare, saprete come scattare le immagini di cui avete bisogno e imparerete cosa si può fare con una macchina fotografica per vendere di più.

Elementi da tenere in considerazione quando si scattano foto di cibo

Elementos a tener en cuenta al tomar fotografías de alimentos

La fotografia è l’hobby o il passatempo di molte persone, ma è anche il lavoro di altri.

Quando cerchiamo di vendere di più, con il supporto della fotografia, abbiamo bisogno di qualcuno che conosca gli elementi che compongono una buona immagine: deve padroneggiare il linguaggio audiovisivo e la macchina fotografica sarà al servizio delle sue idee.

L’illuminazione è fondamentale in fotografia, ma per catturare buone immagini di qualsiasi cibo, l’illuminazione è il vostro migliore alleato.

Non dimenticare la composizione dell’immagine

La composizione è il modo in cui i diversi oggetti che formeranno l’immagine sono disposti o posizionati, all’interno della cornice dell’immagine.

Per ottenere una corretta composizione delle vostre immagini potete ricorrere alle regole di composizione esistenti. Queste regole di base aiutano a posizionare ogni elemento dell’immagine al posto giusto.

Tra queste ci sono le linee guida di composizione che abbiamo:

Regola dei terzi

Si tratta di dividere fantasiosamente la foto in nove parti uguali, grazie a due linee verticali e due orizzontali. Sicuramente la fotocamera o il telefono hanno già questa funzione, quindi scattare la foto è un compito semplice.

Man mano che le linee si uniscono, si formano quattro punti di forza dove le lastre devono essere posizionate in modo che la fotografia sia in equilibrio

Se si hanno due lastre all’interno dell’immagine, non devono essere posizionate una di fronte all’altra, ma in diagonale nei punti di forza.

Tenete a mente la regola del “meno è più

Come in molti altri settori, “meno è più” può essere applicato anche al campo della fotografia.

Collocare molti elementi in un unico quadro confonde le persone, poiché non sono chiare su ciò che intendi, dovranno tornare al quadro per capirlo.

A meno che non sia vostra intenzione confondere il pubblico, componete la vostra immagine con gli elementi necessari.

Trasmette naturalezza

Ricordate che stiamo cercando un’immagine che vi faccia mangiare il piatto che vedete nell’immagine, quindi dovrebbe apparire naturale e appetitoso.

Per raggiungere questo obiettivo, si tratta di un elemento umano. Quando le persone guarderanno la tua foto, si sentiranno vicine alla tua immagine e non la vedranno forzata.

Da dove è il posto migliore per scattare la foto?

Desde dónde es mejor captar la foto

A seconda dell’angolazione che si utilizza per catturare un’immagine si può dare un messaggio o un altro, quindi il linguaggio audiovisivo deve essere conosciuto e rispettato.

Questo è l’unico modo per essere sicuri di dare il messaggio giusto. Questo è il modo più efficace per ottenere i risultati attesi.

Vediamo i diversi tipi di angolazioni che si possono usare per catturare un’immagine.

Il popolare “angolo a 45º”

È la visione che abbiamo naturalmente del nostro cibo. Ecco perché è molto naturale per noi vedere un piatto da questa posizione.

Per scattare una foto con questa angolazione è necessario posizionare la fotocamera sopra la lastra, formando un angolo di 45˚ rispetto ad essa.

Per facilitare la cosa, mettete il piatto su un tavolo, sedetevi come se steste per mangiarlo. Da quella posizione, effettuare la cattura.

Angolo dello zenit

Questo tipo di angolazione della fotografia si ottiene ponendosi sopra la lastra, ma con una vista perpendicolare ad essa.

È una delle più utilizzate nella fotografia gastronomica. Descrive il piatto mostrando ciascuno degli elementi che lo compongono.

Scatto normale

Il piano normale è quello usato per fare il ritratto di qualsiasi persona. Con questo tipo di scatto, otterrete immagini più artistiche del vostro piatto.

Prestare attenzione agli elementi di sfondo quando si utilizza questo scatto. Scattando una foto da un’angolazione normale, si dà molta più profondità all’immagine e la parete di sfondo sarà più visibile del tavolo e della sua decorazione.

Idealmente, quando si scatta la foto di un piatto, si vuole scattarla da diverse angolazioni, in modo da potersi assicurare di avere abbastanza materiale per raggiungere il proprio obiettivo: vendere di più attraverso le proprie foto.

La luce, quella che rende possibile la magia della fotografia

La luz, la que hace posible la magia de la fotografía

Come vi abbiamo detto prima, senza una buona illuminazione, non tutti gli elementi del piatto saranno visibili, potrebbe addirittura impoverire l’immagine del vostro piatto, ottenendo un effetto opposto a quello desiderato.

Saper giocare con la luce permette di dare un senso e un carattere diverso alla fotografia, accentuando o attenuando dettagli specifici di ogni composizione

Illuminazione laterale

Questo tipo di illuminazione è il più utilizzato nel campo della fotografia di food.

Sottolineare la consistenza e il volume degli ingredienti nel piatto

Fotografie in alto e in basso

Meglio noti come spunti tonali, sono una forma di illuminazione che produce sentimenti ed emozioni nelle persone osservando la vostra fotografia.

Nelle foto in chiave alta prevalgono i toni chiari e ha una grande luminosità. Quasi sempre queste immagini hanno poco contrasto.

D’altra parte, in basso, l’illuminazione è posizionata in modo determinato in modo che nessun elemento che si vuole evidenziare nella fotografia vada perso

Utilizzare la luce soffusa come alleato

A volte, il flash diretto ai vostri piattini è molto invasivo. Finisce per sovraesporre l’immagine e non permette di osservare perfettamente gli elementi della foto del piatto alimentare.

Per evitare questo, è meglio iniziare a usare un’illuminazione più morbida, che darà un aspetto più favorevole al piatto che si vuole fotografare.

Luce naturale: l’opzione più conveniente

L’uso della luce naturale per scattare fotografie di cibo conferisce ai piatti un aspetto molto spontaneo.

Anche se è il più difficile da controllare quando si scatta una foto, ma con il tempo vedrete che può essere il vostro grande alleato, soprattutto quando non si dispone di sofisticate apparecchiature di illuminazione.

La foto perfetta, quella che ti fa mangiare

La foto perfecta, esa que provoca comer

Molte volte si vedono immagini di cibo e si vuole cercare di rendere il vostro aspetto uguale o migliore.

Per questo motivo, molti fotografi di cibo invitano a guardare tutti i dettagli che compongono l’immagine considerata perfetta prima di ricrearla.

Oltre a questo, ecco alcuni altri piccoli consigli che faranno la differenza nelle vostre fotografie.

  • Combinate colori caldi e freddi nel vostro cibo per dare contrasto e interesse alla vostra fotografia. Per esempio, un buon modo per farlo è quello di combinare il verde della lattuga con il rosso del pomodoro.
  • Se volete che la vostra foto mostri la freschezza del piatto, scattate le foto quando il cibo è appena servito, in modo da poter vedere il fumo che esce dal piatto. Per garantire i vostri risultati, scattate diverse foto.
  • Più che fotografare i piatti, cercate di catturare i momenti in cui vengono serviti cibi o bevande, in modo da poter dare movimento alle vostre immagini.
  • Tutti gli elementi della fotografia culinaria non devono essere posizionati in modo perfetto in ogni momento. A volte la foto migliore è quella con le gocce di vino o le briciole di torta sul tavolo.
  • Per enfatizzare le texture del piatto, provate ad aggiungere delle ombre che gli conferiscono volume. Un metodo semplice per ottenere questo risultato è quello di posizionare il piatto vicino a una finestra per sfruttare l’ombra creata dalla luce naturale.
  • Fotografate i piatti da varie prospettive e angolazioni, in questo modo vedrete qual è il più conveniente per ogni piatto.
  • Se volete che il vostro cibo abbia un grande colore nella fotografia, scattate le foto prima e durante il processo di cottura.
  • Se volete che la vostra immagine abbia un senso di profondità, scegliete un elemento del piatto che prenda il ruolo principale. È quasi sempre quello con il colore caldo e il resto del cibo decora il piatto, e si ottiene anche una grande chiarezza.
  • Per catturare la freschezza del cibo nel piatto, non bisogna lasciar passare troppo tempo per scattare la foto. Dopo qualche minuto, il cibo non ha più l’aspetto desiderato.

Non sempre le foto usciranno al primo tentativo, quindi non frustratevi se non escono come vi aspettate. Con il tempo e la pratica sarete in grado di combinare tutti gli elementi che volete unire nel quadro e ottenere il risultato che desiderate.

Preparate la vostra macchina fotografica per la fotografia gastronomica

Ogni impostazione che configurate sulla vostra fotocamera funziona un’azione specifica. Se si imparano le sue funzioni e come influenzano l’acquisizione delle immagini, si avrà la possibilità di realizzare grandi immagini.

Ecco a cosa servono le basi di una macchina fotografica:

  • ISO: indica la proporzione di luce che si utilizzerà per scattare una foto. Questo controlla la quantità di luce che entra nella telecamera. Più basso è l’ISO, più scura è l’immagine e più alta è l’immagine più chiara.
  • Apertura: controlla la quantità di luce che passa dall’obiettivo al sensore della fotocamera. Di solito viene utilizzato nella fotografia culinaria per enfatizzare l’elemento principale del piatto.
  • Velocità: l’utilizzo di diverse velocità di scatto consente di ottenere grandi effetti sulle fotografie finali. Se si vuole catturare il movimento in un’immagine si deve avere una grande illuminazione e un’alta velocità, ma se si vuole mostrare il percorso del movimento, si deve usare una velocità più lenta.
  • Modalità Spot Metering: Questa modalità è adatta per fotografare oggetti specifici che non hanno movimento.
  • Tipo di messa a fuoco: Ci sono modalità di messa a fuoco manuale e automatica che funzionano per catturare l’immagine in modo nitido. Se avete appena iniziato a fotografare, l’autofocus vi sarà di grande aiuto.
  • Bilanciamento del bianco: è una funzione che la fotocamera deve mantenere un equilibrio tra i diversi colori.

La fotografia è un processo con molti spigoli, bisogna controllare ogni variabile in modo che tutto vada come si pensa.

Per saperne di più sui controlli, la cosa migliore da fare è catturare un’immagine, applicare una modifica, catturare un’altra immagine e osservare i cambiamenti ottenuti.

Avete bisogno di ispirazione? Ecco i consigli per voi

Ci sono molti esempi sui social network di come gestire le immagini della gastronomia. I più utilizzati dalla gilda dei fotografi sono Instagram e Pinterest. Potete anche tentare la fortuna con Reddit.

Esaminate le immagini e individuate quali sono gli elementi più importanti di ogni piatto, vi aiuteranno a trovare lo stile con cui vi identificate maggiormente e vi incoraggeranno a metterlo in pratica.

E se non vi sentite attratti dallo stile di qualsiasi foto, decidete di creare il vostro stile

Video consigli per capire come scattare foto di cibo

Più che studiare la teoria, bisogna metterla in pratica. Ecco perché vi portiamo un video dal canale Rapiboy Quick Ship in modo che sappiate come testare ogni elemento che vi spieghiamo.

Semplicemente usando il cellulare, imparerete i diversi modi in cui è possibile catturare buone immagini di piatti di cibo.

Si dovrebbe anche fare pratica utilizzando i diversi tipi di angoli, luci e trucchi che spieghiamo. A poco a poco, vedrete come la qualità delle vostre foto migliora.

https://www.youtube.com/watch?v=NNDX6m0SPuU

Prodotti di cui avete bisogno per catturare le vostre foto migliori

Per catturare buone immagini è necessario avere tutti gli elementi. Stoviglie, bicchieri, posate, tovaglie, contenitori sono alcuni degli strumenti che potete includere nella vostra composizione.

A Greenuso, il nostro negozio online, troverete un ampio catalogo di prodotti ecologici ideali per supportare il servizio fotografico che potrete offrire a qualsiasi ristorante.

Le texture dei prodotti realizzati con fibre di canna da zucchero, l’originalità dei contenitori in bioplastica o i bicchieri infrangibili sono prodotti che possono dare un tocco di differenziazione alle vostre immagini.

Vi invitiamo a visitare il nostro negozio virtuale e a conoscere la vasta gamma di prodotti che abbiamo a vostra disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *