fbpx

Errori comuni nel riciclaggio e come evitarli

Errores comunes en el reciclaje y cómo evitarlos

Penso che sia una cosa semplice, che tutti noi abbiamo imparato, ma in realtà ci sono errori comuni nel riciclaggio e sono frequenti.

Alcune persone gettano i rifiuti nel contenitore sbagliato, altre non li separano nelle loro case prima di depositarli nei rispettivi contenitori per il riciclaggio.

Un altro errore nel riciclaggio è quando si getta la spazzatura nel contenitore corrispondente.

Per esempio, è comune mettere un rifiuto nel bidone grigio perché non sappiamo a quale bidone appartenga

Questi sono solo alcuni esempi degli errori che vengono commessi nel processo di riciclaggio, che costano alle aziende di riciclaggio tempo e denaro.

Nonostante il sistema di riciclaggio sia in vigore da circa 20 anni e che sempre più persone vogliano aderire a questa iniziativa, ogni anno si commettono gli stessi errori.

Quindi, per evitare di farli, rimanete con noi in modo da conoscere gli errori più frequenti quando si gettano via i prodotti e quale sia il modo corretto di farlo.

Che cos’è il riciclaggio?

¿Qué es el reciclaje?

In sostanza, il riciclaggio

Il riciclaggio è un processo in cui ai rifiuti viene data una seconda vita passando attraverso processi industriali in cui la loro materia prima viene trasformata in nuovi prodotti.

In questo modo si evita che i rifiuti inquinino l’aria attraverso il loro incenerimento e causino danni all’ecosistema acquatico e alle specie che vi risiedono.

Tra i materiali riciclabili ci sono la carta, il vetro, la plastica, il cartone, alcuni metalli, il legno e persino i rifiuti organici, che vengono utilizzati per fare il compost.

Errori comuni durante il riciclaggio

Errores comunes durante el reciclaje

È comune che con alcuni prodotti vi siate chiesti: in quale contenitore devo lanciarli?

Questo di solito accade con prodotti che sono fatti di materiali diversi, ma che vengono smaltiti nel contenitore di riciclaggio del materiale più usato.

Vediamo quali sono gli errori più comuni e il modo corretto di procedere con ciascuno di essi.

Lampadine

Anche se le lampadine sono di vetro, non possono essere smaltite nel bidone della spazzatura ecologica.

Se avete intenzione di smaltire le lampadine tradizionali, dovreste gettarle nel contenitore grigio. Tuttavia, se le lampadine sono fluorescenti o hanno un basso consumo, è importante portarle in un punto pulito.

Le lampadine sono distribuite dai punti puliti alle aziende incaricate di separare il vetro e i metalli in esso contenuti

Inoltre, riescono ad estrarre il mercurio presente all’interno della lampadina per utilizzarlo nella creazione di nuove lampadine, batterie o celle.

Tazze di vetro

I vetri o qualsiasi altro prodotto in vetro non devono essere smaltiti nel bidone della spazzatura ecologica.

Questo perché il vetro e il cristallo hanno processi di trattamento diversi quando vengono riciclati, oltre ad essere sottoposti a temperature diverse per ottenere nuovi oggetti.

Se si sta smaltendo un prodotto in vetro, l’opzione migliore è quella di portarlo in un punto pulito e poi trasferirlo a un’azienda che ricicla il vetro.

Prodotti per l’igiene

I prodotti per l’igiene usati come spazzolini da denti, salviettine umidificate, rasoi e bastoncini auricolari devono essere smaltiti nel cestino grigio.

In alcuni depositi o discariche i materiali riciclabili di questi prodotti sono separati. In questo modo, vengono inviati alle industrie di riciclaggio per avviare il processo di conversione a nuovi prodotti.

Tappi e spine

I tappi di sughero e i prodotti in sughero devono essere smaltiti nel contenitore per il riciclaggio arancione, indicato per i rifiuti organici, per le loro qualità per l’uso nel compostaggio.

Nel caso in cui non abbia un contenitore arancione, deve essere gettato in un contenitore giallo per essere classificato come contenitore.

All’interno del contenitore giallo, i fogli di plastica e i coperchi devono essere smaltiti.

I coperchi vengono fusi per creare nuovi prodotti in plastica e il metallo delle lamiere viene utilizzato nella produzione di parti automobilistiche, utensili o imballaggi.

Giocattoli in plastica

Prima di gettare via un giocattolo, è importante verificare che non abbia parti in altri materiali, come ad esempio le custodie per le batterie, il cartone e anche alcune parti metalliche.

Idealmente, si dovrebbe andare al più vicino pulitore per separare ciascuno dei vostri materiali e fondere solo la plastica per creare un nuovo prodotto.

Tuttavia, se è in buone condizioni, evitate di gettarlo via e donatelo a organizzazioni non governative o in orfanotrofi affinché i bambini lo utilizzino di nuovo.

Imballaggio Brik

I contenitori Brik tendono ad essere scartati dalle persone nel contenitore blu con la scusa che si tratta di cartone.

Tuttavia, è un’idea sbagliata perché sono fatti di cartone, alluminio e plastica.

Quando si smaltisce un qualsiasi prodotto di tipo brik, deve essere nel contenitore giallo per il riciclaggio.

Poiché i prodotti sono contenuti nel contenitore giallo per il riciclaggio, vengono trasferiti ad aziende in cui i tre materiali vengono separati e inviati ai rispettivi impianti di trattamento.

Pannolini

I pannolini vengono solitamente smaltiti in contenitori per rifiuti organici, quando – di fatto – dovrebbero essere collocati nel contenitore grigio.

Analogamente, anche gli assorbenti, i tamponi e la carta igienica devono essere smaltiti nel contenitore grigio.

Carta da cucina

Anche se il rotolo da cucina è fatto interamente di carta, non deve essere smaltito nel contenitore blu.

Poiché la carta da cucina è stata usata, deve essere smaltita nel contenitore dei rifiuti organici per essere usata come compost.

Se si smaltiscono pellicole o fogli di alluminio, questi devono essere messi nel contenitore giallo per il riciclaggio per essere trasformati in nuovi prodotti.

Riciclaggio dei contenitori: sapere cosa significano

Contenedores de reciclaje: conoce sus significados

Per evitare ciascuno degli errori che abbiamo menzionato nella lista di cui sopra, spieghiamo il significato di ciascuno dei colori dei contenitori per il riciclaggio e cosa si dovrebbe smaltire in essi.

Il contenitore blu è indicato per i rifiuti prodotti con carta o cartone, come fogli, giornali, imballaggi o scatole precedentemente piegate.

Il contenitore arancione per il riciclaggio viene utilizzato per lo stoccaggio dei rifiuti organici. Se non si dispone di un contenitore arancione, è necessario smaltirlo nel contenitore grigio.

Troviamo anche il contenitore giallo, in cui i prodotti in plastica e lattine, come lattine di soda, sacchetti o contenitori di plastica, devono essere gettati via.

Il contenitore per il riciclaggio ecologico viene utilizzato per conservare i rifiuti di vetro. I prodotti in vetro, ceramica o porcellana non devono essere smaltiti, in quanto hanno un diverso processo di riciclaggio.

Il contenitore grigio è uno dei più comuni da trovare, in quanto è dove viene smaltita la spazzatura che non dovrebbe trovarsi negli altri contenitori di riciclaggio perché non è riutilizzabile

Infine, in alcune località si trova il contenitore rosso per il riciclaggio dove vengono smaltiti rifiuti pericolosi come aerosol, rifiuti ospedalieri, batterie o prodotti tecnologici.

Vantaggi del buon riciclaggio

Beneficios de un buen reciclaje

Se eviterete gli errori di riciclaggio e seguirete i consigli per lo smaltimento, diventerete parte del processo ideale per contribuire alla cura dell’ambiente, oltre a ridurre il vostro impatto ambientale.

L’inserimento dei prodotti nei giusti contenitori riduce le ore di lavoro per la selezione e lo spostamento dei prodotti verso i giusti impianti di trattamento, accorciando il tempo necessario per la trasformazione di ogni prodotto.

Per promuovere il riciclaggio, almeno nel caso degli oggetti che devono essere portati nei punti puliti, alcuni di questi stabilimenti compensano con denaro il vostro sforzo nel riciclaggio e si avvicinano a voi per lasciare i prodotti precedentemente classificati.

Semplicemente mettendo i prodotti nei loro contenitori designati si contribuisce al risparmio energetico e si previene l’aumento dell’inquinamento dell’aria con i gas serra.

Ci auguriamo che ora conosciate le migliori pratiche per il riciclaggio e come evitare i problemi che si verificano ogni giorno in questo processo.

Ricordate che il pianeta è la nostra casa e tutti noi dobbiamo sforzarci di mantenerlo pulito e sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *