fbpx

Da dove viene il cartone?

De dónde sale el cartón

Il cartone è uno dei materiali più utilizzati al mondo, insieme alla plastica e alla carta, ma di solito non sappiamo da dove viene il cartone e quale sia il suo processo di fabbricazione.

Il cartone viene utilizzato per realizzare diversi prodotti, come ad esempio scatole che aiutano a proteggere oggetti o alimenti. È un materiale pulito, ecologico, resistente e durevole.

Grazie alle sue caratteristiche è considerato un materiale riciclabile e riutilizzabile, quindi può essere considerato ecologico.

Una scatola di cartone può essere riutilizzata per conservare nuovi oggetti, fare artigianato. Quando vengono buttati via, vanno nel contenitore blu per il riciclaggio, in modo che le aziende di trasformazione possano ottenere la fibra di cellulosa e fabbricare nuovi prodotti in cartone.

In questo articolo vi spiegheremo da dove proviene il cartone, quali sono le fasi che le aziende seguono per ottenerlo.

Cos’è il cartone?

¿Qué es el cartón?

Il cartone è un materiale ottenuto dalla lavorazione della pasta di cellulosa, che proviene da alberi di legno che si possono impastare. Può anche essere ricavato dall’estrazione della cellulosa da carta o cartone riciclato.

Il legno utilizzato per estrarre la fibra di cellulosa proviene da alberi come il pino, l’eucalipto, il larice, l’abete rosso e l’abete rosso. Questi alberi sono ideali per la loro rapida crescita.

Il cartone è realizzato ponendo diversi strati di carta in fibra di cellulosa, intervallati e disposti uno sopra l’altro.

Avendo diversi strati, il cartone è più resistente e durevole. Inoltre, nella fabbricazione del cartone, si tende ad alternare uno strato liscio con una carta ondulata per creare una maggiore compattezza.

Caratteristiche del cartone

Características del cartón

Indipendentemente dalla provenienza del cartone o dal suo tipo, lo spessore e il volume che hanno al momento della fabbricazione determineranno il loro utilizzo e il peso a cui possono resistere.

Inoltre, il cartone ha altre caratteristiche che ne determinano la qualità e l’affidabilità come materiale.

Queste particolarità sono:

Grammatura

La grammatura è la misura con cui viene espresso il peso del cartone. Il peso del cartone è stabilito in grammi per metro quadrato.

Il cartone che viene prodotto per realizzare scatole o altri tipi di imballaggio, ad esempio, deve avere un peso compreso tra 160 e 600 grammi per metro quadrato. In modo che siano resistenti al peso.

Spessore

Lo spessore dei fogli di cartone è la distanza tra le due facce. Si misura in millesimi di millimetro.

Gli oggetti realizzati con i fogli di cartone hanno uno spessore tra i 300 e gli 800 millesimi di millimetro.

Densità e calibro

La densità del cartone si riferisce al livello di compressione a cui è sottoposto. La densità è espressa in chilogrammi per metro cubo.

Per quanto riguarda il calibro, esprime la superficie del cartone espressa in metri quadrati per 10 chilogrammi.

Durata del cartone

Grazie alle caratteristiche della fibra di cellulosa da cui proviene il cartone e al processo della sua elaborazione, si ottiene un materiale che ha una resistenza e la capacità di essere utilizzato a lungo.

Le resine sono anche utilizzate per rivestire il cartone e renderlo impermeabile. Per usi specifici, vengono applicati trattamenti speciali per prevenire la crescita di funghi e muffe.

Rigidità

Il cartone ha la capacità di mantenere la sua forma anche quando viene sollevato da uno dei suoi bordi con il peso all’interno. Tende anche a tornare nella sua posizione iniziale quando viene piegato.

Questo è legato allo spessore e alla grammatura. Più la tavola è spessa, più è rigida. Tuttavia, la grammatura può variare a seconda del peso e della superficie della tavola.

Adattabilità

Il cartone è un materiale versatile che può essere utilizzato per realizzare prodotti, come le scatole, che possono essere riutilizzati per altri scopi.

Le stampe possono essere fatte sul cartone, in modo che chiunque lo compri possa dargli il proprio tocco personale e realizzare più oggetti dal cartone vergine.

Infine, essendo un materiale leggero, può essere utilizzato per realizzare diversi mestieri.

Sostenibile e riciclabile

Il cartone è un materiale che può essere riutilizzato per la sua resistenza e durata, e dopo che ha raggiunto la fine della sua vita utile viene scartato nel contenitore blu di riciclaggio per creare nuovo cartone.

Durante il processo di fabbricazione e produzione, solo il 40% dell’anidride carbonica viene emessa nell’ambiente e una percentuale minore viene prodotta da cartone riciclato.

Processo di produzione Da dove viene il cartone?

Proceso de fabricación ¿De dónde sale el cartón?

Il cartone è un materiale semplice da ottenere e il suo processo di fabbricazione è economico, il che lo rende ideale per il confezionamento di prodotti e la realizzazione di altri oggetti.

Dopo aver terminato il processo di ottenimento del cartone, si rivolgono ad aziende che realizzano oggetti con il cartone o fabbricano scatole nelle stesse industrie.

Poi, i passaggi che da dove proviene il cartone che viene utilizzato quotidianamente sono

Ottenere la materia prima

Gli alberi polpaccibili vengono abbattuti per ottenere il legno. Questo legno viene lavorato e la fibra di cellulosa viene prodotta.

I pini e gli eucalipti, due specie di alberi a crescita rapida, sono preferiti per la fabbricazione del cartone, il che li rende ideali per la fabbricazione del cartone.

Quando le aziende di carta e cartone abbattono un albero – da dove proviene il cartone – devono piantarne altri tre, in modo che non ci sia deforestazione delle foreste.

Oltre agli alberi, il cartone gettato nei punti di riciclaggio viene raccolto per essere riutilizzato.

Processo kraft

In questo processo i tronchi d’albero vengono tagliati in piccoli pezzi. Questi pezzi vengono lavorati in trituratori.

Queste pompe di frantumazione sono serbatoi ad alta pressione che dissolvono una delle fibre del legno chiamato lignina, per poi pulirle e raffinarle.

Una volta raffinato, il legno viene messo in una macchina Fourdrinier per iniziare il processo di fabbricazione del cartone appiattendo la fibra di cellulosa per creare una lunga striscia di carta.

Macchina da cui proviene il cartone ondulato

Le macchine ondulatrici sono lunghe 91 cm. Hanno grandi rotoli che ondulano la carta ottenuta dalle macchine Fourdrinier.

La macchina contiene un rullo che preriscalda la carta e un rullo ondulato che ha delle scanalature per piegare la carta e fare il cartone ondulato.

Incollaggio

Il cartone, che proviene dalla macchina da cui proviene il cartone ondulato, viene posto tra due strati di carta a forma di bobina.

Quando il cartone viene unito ai due fogli di carta kraft, questi vengono incollati insieme con colla in amido e appiattiti con rulli in modo che rimangano saldi e non si stacchino.

Riciclaggio del cartone

Reciclaje del cartón

In Spagna, oltre il 47% dei rifiuti nei contenitori per il riciclaggio appartiene al contenitore blu che comprende carta e cartone. Grazie a ciò, più di un milione di tonnellate di carta vengono riciclate nella produzione di nuova carta.

La carta e il cartone che arrivano nei punti verdi dove vengono separati e inviati alle industrie delle aziende che producono questi articoli.

Il cartone può essere riciclato solo sei volte per produrre nuovo cartone, perché le fibre di cellulosa passano attraverso un processo in cui vengono tagliate e triturate per ottenere la carta da cui proviene il cartone.

Questo fa sì che la fibra diventi più piccola e perda la sua resistenza, per cui la carta ottenuta da queste fibre può rompersi durante il processo di produzione.

Allo stesso modo, ci sono aziende che combinano la nuova pasta di cellulosa con il cartone riciclato per ottenere un buon risultato e riutilizzare maggiormente il cartone per dare un contributo positivo all’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *