fbpx

Calamità naturali: cosa fare prima, durante e dopo?

Le catastrofi naturali sono eventi che accadono inaspettatamente e – nella maggior parte dei casi – ci colgono di sorpresa.

Per questo motivo, è importante avere un piano che ci permetta di reagire immediatamente, avendo a portata di mano elementi indispensabili per superare qualsiasi eventualità.

Oggi vi portiamo una serie di consigli sulle catastrofi naturali e su cosa fare prima, durante e dopo un evento di questo tipo.

Preparatevi: Borsa con il più importante

Prepárate: Bolso con lo más importante

Dati i vari cambiamenti avvenuti oggi sulla Terra, è necessario essere preparati a qualsiasi probabilità di disastro naturale che possa verificarsi

Una delle raccomandazioni fondamentali per affrontare una catastrofe naturale è prepararsi ad affrontare quell’evento.

L’ideale è avere una borsa contenente una serie di attrezzi che vi permetterà di andare avanti dopo il disastro.

Tra gli elementi che dovrebbero far parte della vostra borsa o del vostro kit di fornitura ci sono

  • Kit di pronto soccorso.
  • Numeri telefonici di emergenza e di famiglia.
  • Bottiglie con acqua purificata in contenitori infrangibili.
  • Cibo non deperibile e a basso peso.
  • Cibo e medicine speciali per i malati.
  • Decapper, apriscatole e coltello.
  • Torcia elettrica con batterie di ricambio.
  • Candele e fiammiferi.
  • Radio a batteria.
  • Batterie di ricambio.
  • Set di vestiti conservati in un sacchetto sigillato.
  • Coperta sottile e leggera.
  • Copia delle chiavi di casa e della macchina.
  • Documenti personali e di casa confezionati in un sacchetto di plastica.
  • Sacchetti di plastica.

La preparazione prevede il controllo di come stanno le cose a casa

La preparación pasa por revisar cómo están las cosas en casa

È molto importante verificare le condizioni in cui si trova la nostra casa, in modo da poter determinare i punti deboli della nostra sicurezza durante una catastrofe naturale.

Per controllare lo stato attuale della nostra casa è necessario:

  • Controllate le fondamenta e la struttura della casa.
  • Sappiate quanto tempo ci vuole per evacuare la vostra casa.
  • Verificare che l’impianto elettrico della casa sia in buone condizioni.
  • Controllare che non ci siano perdite di gas.
  • Verificate che i vostri alberi siano in buone condizioni, altrimenti potateli completamente.
  • Se le autorità emettono una chiamata di evacuazione, prima di uscire di casa: chiudete le prese dell’acqua e del gas, spegnete l’elettricità e chiudete la casa in modo sicuro.

Identificare i luoghi che sono al sicuro da calamità naturali

Identifica los lugares seguros ante desastre natural

Un’altra cosa importante da considerare prima che una catastrofe naturale colpisca è identificare gli spazi della vostra casa che offrono la massima protezione e permettono a voi e alla vostra famiglia di trovare un rifugio.

L’identificazione della sicurezza di ogni spazio è essenziale:

  • Conoscete i luoghi più sicuri della vostra casa in caso di terremoto.
  • Identificate le aree chiare nella vostra casa, se non è disponibile un’area sicura.
  • Preparate la stanza più piccola della vostra casa.
  • Controllate gli spazi non sicuri della vostra casa in cerca di oggetti che potrebbero cadere e farvi male.
  • Assicuratevi che gli scarichi di casa vostra siano in ottime condizioni

Nel bel mezzo di una catastrofe naturale, cosa si deve fare?

En pleno desastre natural ¿Qué hacer?

Molte volte, la paura e la mancanza di preparazione – in presenza di catastrofi naturali – ci fa perdere la concentrazione e smettere di agire di conseguenza ai danni che questi eventi possono causare.

Durante l’evoluzione di un disastro, avere una conoscenza di base che ti permette di proteggere la tua vita e la tua famiglia farà la differenza.

Qui condividiamo una serie di raccomandazioni che vi permetteranno di gestire la crisi durante una catastrofe naturale:

  • Stai lontano da finestre, porte e oggetti che potrebbero caderti addosso.
  • Se riesci ad uscire in 15 secondi o meno, esci dallo spazio in cui ti trovi.
  • Se non riuscite ad uscire, cercate un riparo nella stanza più piccola della casa, che di solito è il bagno.
  • Non utilizzare gli ascensori per l’evacuazione.
  • Se vi trovate per strada, state lontani dai pali della luce e dagli edifici, preferibilmente in cerca di spazi aperti.
  • Se siete alla guida, trovate un posto sicuro per parcheggiare lontano da pali della luce e alberi.
  • Scollegare tutti gli apparecchi elettrici.

L’evento è finito… È importante lavorare su questo

Ya pasó el evento… Es importante trabajar en esto

Una volta che la catastrofe naturale è finita, la cosa più importante è mantenere la calma e seguire le raccomandazioni riportate di seguito:

  • Se siete fuori, non entrate subito in casa. Aspettare e vedere se si verificano scosse di assestamento.
  • Se vi trovate all’interno della casa e sentite delle crepe o vedete dei danni alla struttura, uscite immediatamente.
  • Se siete intrappolati, state calmi e fate rumore sbattendo su qualcosa da trovare.
  • Verificare la presenza di lesioni e, se necessario, richiedere assistenza medica.
  • Non accendere il fuoco finché non si è sicuri che non ci siano perdite di gas.
  • Non guidare vicino a fiumi o corsi d’acqua, anche se non piove.
  • In caso di inondazione, non entrare in acqua.
  • Seguire le istruzioni della Protezione Civile.

Cos’è una catastrofe naturale?

¿Qué es un desastre natural?

Una catastrofe naturale è un evento inaspettato in grado di causare gravi danni ad una popolazione che impedisce il normale sviluppo delle attività, colpendo attività essenziali all’interno della società.

Importanza della preparazione alle catastrofi naturali

Importancia de prepararse para los desastres naturales

L’importanza di essere preparati alle catastrofi naturali sta nel disporre delle informazioni necessarie per la gestione degli eventi.

Per ridurre al minimo il potere che hanno di causare perdite, lasciando cicatrici emotive che colpiscono le persone che le subiscono.

L’idea è quella di conoscere nel dettaglio il comportamento della popolazione durante i tre momenti fondamentali: prima, durante e dopo una catastrofe naturale.

I disastri naturali più comuni

Desastres naturales más comunes

Vulcani

I vulcani sono formazioni di roccia fusa con un’apertura da cui fuoriesce il magma. Hanno la forma di una collina o di una montagna a causa dell’accumulo di strati di lava e cenere.

Esistono due tipi di vulcani: quelli inattivi che non hanno avuto attività per migliaia di anni o che hanno eruttato una sola volta, e quelli attivi che hanno fasi di attività interrotte da cadute variabili.

Per informare i diversi livelli di pericolo dell’attività vulcanica esiste un meccanismo del Sistema Nazionale di Protezione chiamato semaforo di allarme vulcanico.

Il colore verde significa che le attività quotidiane possono essere svolte normalmente.

Il colore giallo indica che è necessario essere attenti alle informazioni condivise dalle autorità.

Il colore rosso è usato come segnale di allarme, per dire alla popolazione di rifugiarsi in spazi sicuri.

Cicloni

I cicloni sono concentrazioni anomale di nuvole a bassa pressione atmosferica con venti che convergono ad alta velocità in senso antiorario.

Danni da pioggia, vento, onde e tempesta.

Un’altra caratteristica dei cicloni è legata alla forza dei loro venti, secondo questa modalità in cui sono classificati:

  • Depressione tropicale.
  • Tempesta tropicale
  • Uragano.

Questi fenomeni sono prevedibili e grazie al sistema di allarme rapido la popolazione a rischio viene informata tempestivamente della presenza di uno qualsiasi di questi fenomeni.

Il sistema di allarme rapido comprende 5 fasi che permetteranno la comunicazione di massa per ridurre la paura nella popolazione, queste sono

  1. Attenzione: viene emesso quando viene rilevata la presenza dell’evento.
  2. Attenzione: viene emesso quando il fenomeno rilevato può causare danni e viene indicata la possibile traiettoria e l’area di affettazione.
  3. Emergenza: si diffonde quando il fenomeno si avvicina, in questo momento interveniamo per evacuare se le autorità lo considerano.
  4. Allarme: viene trasmesso quando il fenomeno interessa le comunità. In quel momento, la popolazione deve essere protetta in spazi sicuri.
  5. Attenzione alla contingenza: in questa fase le autorità informano sulla situazione e sulle misure che la popolazione deve seguire.

Alluvioni causate dalla pioggia

Le inondazioni causate da piogge o da inondazioni di acqua piovana si verificano quando la capacità di drenaggio del terreno è satura di acqua piovana

Le forti piogge possono causare inondazioni, torrenti o smottamenti che in alcuni casi possono durare giorni o minuti.

Il pericolo di inondazioni sta nelle conseguenze generate dalle correnti d’acqua che possono portare via pietre, tronchi, pendii e detriti.

Tremori e terremoti

I tremori e i terremoti sono causati dal rilascio improvviso dell’energia accumulata sulle placche tettoniche.

La magnitudo del terremoto viene registrata utilizzando il sismografo attraverso la scala Richter.

È anche possibile misurare l’intensità del terremoto, utilizzando la scala Mercalli. Questa scala è registrata utilizzando i numeri romani da I a XII.

Incendi naturali

Gli incendi naturali sviluppano grandi proporzioni di fuoco che possono causare danni e perdite di vite umane e di beni.

Gli incendi possono verificarsi istantaneamente o gradualmente.

Gli incendi naturali si verificano in materiali di natura organica la cui combustione viene avviata dalla brace; questo tipo di incendio appartiene alla classificazione A.

Gelo invernale

Le gelate invernali si verificano quando la temperatura dell’aria scende a 0°C o meno rispetto alla superficie del terreno per più di 8 ore.

L’aspetto del gelo può variare a seconda del tipo e a seconda del loro aspetto sono classificati come:

  • Gelo bianco: si forma quando le masse d’aria sono umide, causando la formazione di condensa e ghiaccio sulla superficie delle piante.
  • Black Frost: si sviluppa quando l’aria dell’ambiente è secca, non si verifica il processo di condensazione e non si forma ghiaccio sulla superficie delle piante.

Durante le gelate nere le colture sono danneggiate e la vegetazione ha di solito una colorazione nerastra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *